Circa mezzo milione di italiani predisposti al cancro. Ecco perché

Sarebbero circa mezzo milione gli italiani predisposti al cancro senza nemmeno saperlo. A dare la notizia è stata Ruggero de Maria, presidente di Alleanza Contro il Cancro, nel suo intervento al convegno sul tumore metastatico della mammella organizzato al Senato.

Secondo gli ultimi dati, è merso che non solo sono mezzo milione le persone a rischio ma che ben il 60% non sa nemmeno di esserlo. Dati questi che stanno preoccupando molto gli italiani e gli stessi medici che temono in un aumento dei malati nel giro di pochi anni. De Maria durante la seduta ha sottolineato: “I numeri sono davvero impressionanti, chi possiede una forte predisposizione genetica ad ammalarsi continua a non saperlo e per questo non intraprende quelli che sono i più appropriati programmi di prevenzione che poi potrebbero salvargli la vita”.

De Maria specifica: “Cerchiamo di colmare gravi carenze. Sebbene ACC abbia prodotto strumenti che potrebbero permettere una importante caratterizzazione molecolare a basso costo, la validazione clinica e la diffusione nel territorio stanno richiedendo supporto istituzionale”.

Ricordiamo che fare prevenzione è fondamentale per non rischiare di ammalarsi. Questo mese, inoltre è dedicato alla prevenzione del tumore al seno ed è bene per le donne che abbiano raggiunto l’età dai 47 anni in su di curarsi e di andare dal medico per una visita annuale di controllo.

De Maria ha poi concluso dicendo. “Sebbene ACC abbia prodotto strumenti che potrebbero permettere una caratterizzazione molecolare a basso costo, la validazione clinica e la diffusione nel territorio richiedono un supporto istituzionale; appare quindi evidente la necessità di fornire adeguati strumenti al Ministero della Salute per attivare programmi di ricerca sanitaria che portino rapidamente alla messa a punto di test molecolari ad alta capacità analitica, a basso costo e diffusi nel territorio”.

Author: SDS

Share This Post On