Attualità

Certificato per la disoccupazione. Ecco come ottenerlo

Non lavorate più e avete bisogno del certificato per ottenere l’assegno di disoccupazione? Noi vi spieghiamo come ottenerlo in modo facile e veloce. Per ottenere il riconoscimento dello stato di disoccupazione infatti occorrerà per prima iscriversi a un centro per l’impiego e poi effettuare la domanda.

Si dovrà compilare il modulo Did, dichiarazione di immediata disponibilità allo svolgimento di un’attività lavorativa, oppure, presentare domanda di disoccupazione Naspi 2017, Asdi, Dis-coll, ecc… Il certificato, ricordiamo che si ottiene non attraverso l’iscrizione al centro per l’impiego ma anche con la presentazione della domanda di disoccupazione Inps, che permetterà di entrare in una rete di assistenza e orientamento, agevolando il reinserimento del lavoratore disoccupato nel mercato del lavoro e, allo stesso tempo, riconoscendogli agevolazioni e prestazioni di sostegno al reddito qualora in possesso di precisi requisiti.

LEGGI ANCHE: Assegno ‘anti-disoccupazione’, Da mille a 5mila euro. Ecco come averlo

Per iscriversi a un centro per l’impiego basterà presentarsi direttamente presso i relativi uffici collocati sul territorio italiano, compilare una scheda anagrafico/professionale contenente i dati personali del richiedente, titolo di studio, esperienze lavorative anche non documentabili, attitudini e competenze professionali acquisite, disponibilità ad effettuare turni, orari, flessibilità in termini di spostamenti. Occorrerà munirsi anche di: documento di riconoscimento, del codice fiscale, dell’elenco dei titoli posseduti in carta semplice o mediante modulo autocertificazione titoli di studio o professionali. Per i cittadini extracomunitari, invece servirà una copia del permesso di soggiorno o cedolino di rinnovo del permesso di soggiorno. Al momento dell’iscrizione al centro per l’impiego, il lavoratore rilascerà la Did e il certificato di disoccupazione, in cui si attesterà lo stato di disoccupazione, che servirà in seguito per ottenere vari vantaggi e benefici come:

1) indennità di disoccupazione Naspi 2017 se in possesso dei requisiti previsti dalla legge;
2) esenzione ticket sanitario per reddito – disoccupati;
3) agevolazioni aziende che assumono disoccupati e giovani inoccupati;
4) possibilità di candidarsi anche online alle offerte di lavoro promosse dal centro per l’impiego;
5) possibilità di partecipare ai concorsi pubblici per i quali richiesto il solo requisito di assolvimento della scuola dell’obbligo.

Potranno poi ottenere lo stato di disoccupazione: i minorenni tra i 16 e i 18 anni non più vincolati all’obbligo scolastico;
giovani tra i 18 anni e fino a 25 anni compiuti o, se in possesso di laurea, fino ai 29 anni; le donne che rientrano sul mercato del lavoro dopo due anni di inattività; i lavoratori che, dopo essere stati licenziati o aver cessato l’attività autonoma, sono alla ricerca di nuova occupazione da più di 12 mesi o da 6 mesi se giovani. Coloro che, non avendo mai lavorato, sono alla ricerca di un’occupazione da più di 12 mesi o da più di sei mesi se giovani e le persone occupate in cerca di altro lavoro che dichiarano sotto la propria personale responsabilità, di non superare il reddito minimo personale escluso da imposizione.

Inoltre l’indennità di disoccupazione ASpI spetta: dall’ottavo giorno successivo alla data di cessazione del rapporto di lavoro, se la domanda viene presentata entro l’ottavo giorno; dal giorno successivo a quello di presentazione della domanda, nel caso in cui questa sia stata presentata dopo l’ottavo giorno; dalla data di rilascio della dichiarazione di immediata disponibilità allo svolgimento di attività lavorativa nel caso in cui questa non sia stata presentata all’INPS ma al centro per l’impiego e sia successiva alla presentazione della domanda; dalle date di cui alle lett. c), d), e), f) del precedente paragrafo “la domanda” , qualora la domanda sia stata presentata prima di tali date o dal giorno successivo alla presentazione della domanda, qualora presentata successivamente ma, comunque, nei termini di legge.

Fonte Inps

Serena Di Sisto

Condividi
Scritto da
Serena Di Sisto

Post recenti

E’ possibile mantenere l’amicizia con un ex?

E' possibile mantenere l'amicizia con un ex? Non stiamo parlando del rapporto di semplice comunicazione…

1 giorno ago

Se vuoi costruire relazioni sane smetti di fare questi errori

Se vuoi costruire relazioni sane smetti di fare questi errori, errori che potrebbero compromettere anche…

4 giorni ago

Un tempo sarebbe stato facile amarmi

Un tempo sarebbe stato facile amarmi...Oggi parliamo di sentimenti e di cuori infranti, quelli che…

7 giorni ago

Se mi innamoro di un amico. Cosa fare?

Se mi innamoro di un amico/a. Cosa fare? Questa è la tipica domanda che le…

1 settimana ago

La paura di restare soli crea rapporti infelici?

La paura di restare soli crea rapporti infelici? Cosa sta accadendo alle società di oggi…

1 settimana ago

Quando si litiga in coppia. Di chi è la colpa?

Quando si litiga in coppia, di chi è la colpa? Può sembrare una domanda banale,…

2 settimane ago