Aumento dell’iva. Rischio per le famiglie di pagare 500 euro in più

Preoccupazione viva per quanto riguarda un possibile aumento dell’Iva previsto per il prossimo anno, second le stime pare che questo comporterebbe un netto aumento nelle tasche degli italiani, addirittura calcolando un’uscita di circa 500 euro in più a famiglia.

Pare che se il Governo non riuscirà a scongiurare l’aumento dell’iva per il promosso anno i nuclei familiari potrebbero trovarsi in media oltre 530 euro di spese aggiuntive in un anno. Rincari che penalizzerebbero soprattutto le famiglie con tre o più figli (+743 euro all’anno), le coppie di anziani (+509€) e i single (+429€).

Come detto dal Sole24Ore.it però dovrebbe essere quasi impossibile riuscire a bloccare l’aumento dell’iva poichè i valori messi a a bilancio per 2020 e 2021, rispettivamente 23,1 e 28,8 miliardi, superano di slancio tutte le edizioni passate delle clausole.

Ricordiamo che l’imposta dell’Iva adottata in sessantotto Paesi del mondo applicata sul valore aggiunto di ogni fase della produzione, di scambio di beni e servizi. L’iva grava sulla cessione di beni e servizi effettuata da imprenditori, lavoratori autonomi sul territorio dello Stato. L’IVA si applica su ogni cessione con obbligo di rivalsa, cioè con l’obbligo, da parte del fornitore, di addebitarla al cliente e di versarla in seguito allo Stato con il seguente calcolo: IVA a debito (sulle vendite) e IVA a credito (sugli acquisti) = IVA dovuta.

Al momento il Governo ancora non si esprime su tale probabilità però nel frattempo le famiglie italiane sono in allerta per un possibile aumento anche dei prezzi a causa della salita dell’Iva.

Author: SDS

Share This Post On