Parliamo di amore. Ma quanto fa male essere lasciati? Ma soprattutto in che maniera corpo e mente soffrono dopo la fine di una relazione? Gli esperti hanno spiegato che oltre al dolore mentale, si crea anche un dolore fisico che colpisce il corpo.

Essere lasciati è sempre un evento traumatico, un vero e proprio lutto che la persona abbandonata si troverà a dover affrontare. Nello specifico, secondo gli esperti, il dispiacere causato dalla fine di un rapporto di amore importante è vissuto come un vero e proprio trauma. La sofferenza amorosa, infatti, coinvolge anche il fisico causando una serie di sensazioni tipiche, che vanno appunto dal mal di stomaco alla difficoltà a dormire, alle crisi di ansia. Secondo gli psicologi, oltre ad un calo mentale e della felicità si ha anche un vero e proprio indebolimento del sistema immunitario.

SE STAI CERCANDO DI USCIRE DALLA FINE DI UNA RELAZIONE CLICCA QUI E LEGGI: “L’arte di dimenticare. Amalo come sai fare tu, dimenticalo come farebbe lui”

CLICCA QUI E SCARICA IL TUO FORMATO IDEALE

“Quando una persona viene lasciata, tanto più se di punto in bianco, le ambasce del cuore possono travolgerla e spingerla a entrare nel tortuoso tunnel delle supposizioni, delle attese spasmodiche – più o meno sensate – di un segnale, magari nella speranza che non sia proprio l’ultimo e che lui ritorni. Ma così non va. C’è una cosa che le donne dovrebbero imparare dagli altri, e cioè l’arte di dimenticare. Esiste qualcuno che, mentre siamo lì a singhiozzare per un torto d’amore, ci dice che un giorno rideremo di quella stessa cosa che oggi ci fa piangere?”…

Quanto fa male essere lasciato

E’ stato dimostrato, che le aree del cervello che si accendono in risposta al dolore dell’abbandono, al dolore dell’esser lasciati, sono le stesse accese da un dolore fisico come una scottatura, ossia la corteccia secondaria somatosensoriale e l’insula dorsale posteriore, aree la cui attivazione era stata vista finora solo in risposta a stimoli fisici. Ma l’abbandono, il sentirsi persi e soli dopo un lungo cammino insieme spaventa sempre. Spaventa la solitudine, la paura dei ricordi, il timore di non poter più stare bene, di avere paura, di non avere più voglia di uscire di casa.

Le persone che chiudono in maniera sofferente una relazione devono affrontare una serie di stati d’animo che vanno dalla paura, all’odio, al risentimento, al timore. Un cocktail di emozioni forti che talvolta mettono a dura prova anche il nostro sistema immunitario.