Attualità

Amore, come far funzionare un rapporto di coppia a distanza

Amore. Come vivere un sano e felice rapporto di coppia anche a distanza? Secondo gli esperti non è sempre una cosa negativa per gli amanti, anzi!

L’University of Hong Kong infatti pare che abbia scoperto che una relazione costantemente vissuta a breve distanza, non semplifica necessariamente il rapporto o contribuisce a rendere più soddisfacente la relazione. Invece, un amore a distanza può far acquisire gradualmente la capacità di vivere interazioni più intense, di condividere pensieri e sentimenti che col passare del tempo diventano più significativi. Anche secondo i recenti dati dell’Istat, al momento sono circa l’8%, quasi 4 milioni le coppie che hanno scelto di vivere una relazione a distanza. Non solo, anche diverse celebrità hanno provato cosa significa il rapporto a distanza; tra questi ricordiamo Angelina Jolie e Brad Pitt, Lewis Hamilton e Nicole Scherzinger.

LEGGI ANCHE:   ‘Vi dico perché non conviene innamorarsi’

Secondo gli esperti per far durare un amore a distanza è importante riuscire a sedare la gelosia ed evitare di controllare il partner. Cosa più importante, quando ci si trova insieme, cercate di godervi tutto il tempo disponibile impegnando ogni minuto e secondo, evitando di fare quello che le coppie fanno normalmente. Poi non meno importante e indispensabile per una coppia sana è il bisogno, a volte, di discutere e litigare.

Inoltre ad affermare che un rapporto a distanza può funzionare sono anche esperti, come ad esempio Rachel Sussman, celebre psicoterapeuta americana e autrice del best seller “The Breakup Bible”, la quale ha constatato come la natura delle relazioni a lunga distanza sia cambiata qualitativamente in meglio grazie alle possibilità offerte dalla tecnologia.

Infatti, una relazione a distanza può funzionare e incentivare a condividere emozioni e pensieri oltre a favorire un’idealizzazione di quello che è l’atteggiamento e il comportamento della propria metà. È vero quindi che ci si vede di meno, ma tutto ciò serve a costruire un valore aggiunto per la storia che si vive.

Come riporta anche il sito vocidicittà.it anche la dottoressa Marinella Cozzolino, sessuologa e presidente dell’Associazione Italiana di Sessuologia Clinica, ha recentemente rilasciato un’intervista a D Repubblica, «il livello di difficoltà è molto simile a chi vive a stretto contatto, se non uguale. In entrambi i casi ci possono essere degli aspetti negativi. Chi vive una storia a distanza combatte con il vuoto, il mistero, la mancanza, il sospetto, la gelosia. Chi non vive questo tipo di storie rischia di patire invece l’eccesso di condivisione, quindi l’assenza di individualità e indipendenza, la dipendenza affettiva, la routine, la noia».

Ma se da una parte ci sono molti svantaggi, dall’altra possiamo trovare anche diversi vantaggi: «La lontananza aumenta la voglia e il bisogno di vedersi, oltre al desiderio sessuale. La distanza rende liberi, ma insieme lascia a ognuno il suo mondo e dà a ognuno la possibilità di fare ciò che desidera di più», ha detto la Cozzolino.

Serena Di Sisto

Condividi
Scritto da
Serena Di Sisto

Post recenti

Troppo ‘noi’ o poco ‘noi’. Come trovare l’equilibrio di coppia?

Troppo 'noi' o poco 'noi'. Come trovare l'equilibrio di coppia? a volte è proprio a…

3 giorni ago

Le regole che gli amanti devono seguire per non farsi scoprire

Le regole che gli amanti devono seguire per non farsi scoprire, sono poche ma basilari:…

4 giorni ago

Chi non c’è quando hai bisogno non ci sarà mai…

Chi non c'è quando hai bisogno non ci sarà mai, nemmeno quando non ne avrai…

6 giorni ago

Ognuno va dove vuole andare e perde ciò che vuole perdere…

Ognuno va dove vuole andare e perde ciò che vuole perdere… E' così? Siamo noi…

1 settimana ago

E’ possibile mantenere l’amicizia con un ex?

E' possibile mantenere l'amicizia con un ex? Non stiamo parlando del rapporto di semplice comunicazione…

2 settimane ago

Se vuoi costruire relazioni sane smetti di fare questi errori

Se vuoi costruire relazioni sane smetti di fare questi errori, errori che potrebbero compromettere anche…

2 settimane ago