All’interno di una coppia c’è sempre un buono e un cattivo

Lo sapevate che all’interno di una coppia di amanti c’è sempre uno che è più buono e uno  che è più cattivo? Almeno questo è quanto è emerso dopo delle indagini effettuate da gruppi di esperti su alcune coppie.

Ma chi sono i cattivi e chi sono i buoni? Dipende, secondo gli esperti non si tratterebbe nello specifico di cattiveria, ma di un aspetto caratteriale presente in uno dei due, molto forte e capace di prevaricare sull’altro. Non si parlerebbe nel senso letterale di cattiveria, ma più di una forza caratteriale capace di sovrastare l’altro, che appunto lo farebbe diventerebbe il ‘cattivo della coppia’. Ma la bontà in questi casi come si misura? Pare che la sopportazione e la pazienza siano elementi caratterizzanti delle persone buone di cuore o più inclini a cerare clima di pace all’interno di una coppia.  Ci sono infatti, sempre quelli che cercano di placare gli animi e quelli che cercano la lite nella coppia.

Anche l’aggressività è uno degli aspetti che metterebbe maggiormente in cattiva luce la bontà di uno dei due. Una persona molto rancorosa e aggressiva e incline agli impulsi caratteriali è considerato più cattivo dell’altro o dell’altra. Ma si tratterebbe solo di carattere? Ci sono molte teorie a confronto. Alcuni ritengono che non sempre una persona impulsiva, poi sia anche quella più cattiva, anzi, molto spesso le persone che reagiscono senza pensare troppo nasconderebbero una maggiore quantità di bontà e di realtà, proprio perché si tratterebbe di comportamenti non controllati. Il controllo mentale è un aspetto tipico delle persone forti e anche maligne.

Secondo gli esperti le coppie con questa diversità caratteriale però tendono a durare di più, proprio perché all’interno di essa c’è uno che in genere è portato a creare un clima di pace e a placare gli animi. Ma come possono funzionare invece quelle coppie in cui la dose di cattiveria e ben distribuita in tutti e due?

All'interno di una coppia c'è sempre un buono e un cattivo

Secondo gli esperti questo quadretto della felicità è ancora possibile da realizzare, ma solo con tanto sforzo e una sana predisposizione alla calma e alla sopportazione reciproca. Stare con una persona non è mai facile, anzi è stato dimostrato che in natura non è per nulla possibile, tuttavia l’uomo è un animale sociale e per vivere ha bisogno di stare con le persone, non con tutti ovviamente. Ma se due sono innamorate e hanno capito di volersi supportare nel difficile e tortuoso cammino della vita per tutta la vita come possono fare a sopravvivere alle intemperie del cuore e delle difficoltà? Si, solo cercando di darsi dei turni negli impeti di euforia e cattiveria e cercare ogni tanto di abbassare la guardia per far prevalere l’uno. Un pò come i turni, è bene che queste coppie si concedano dei turni di vittoria e di sconfitta per poter cercare di domarsi insieme.

Author: SDS

Share This Post On