Al via al nuovo codice della strada. Ecco cosa cambia e cosa si rischia

Da oggi cambierà il modo di guidare degli automobilisti italiani perché è entrato in vigore il nuovo codice della strada e per chi non lo rispetterà ci saranno delle multe e delle sanzioni salatissime.

Le novità principali riguarderanno soprattutto gli scooter poichè da oggi potranno accede in autostrada e la creazione di strade a maggior sicurezza per ciclisti e scuole. Attualmente, infatti saranno ammessi in autostrada solo i mezzi a due ruote con una cilindrata superiore ai 150 cc.

Prevista più sicurezza per i pedoni e per le zone dove ci sono le scuole. Per questa tipologia sarà inserita una nuova strada: detta la “strada scolastica”, su cui i comuni stabiliranno “limitazioni alla circolazione” almeno negli orari di entrata e uscita.

Previste multe salatissime per chi utilizza il cellulare alla guida. Vige in assoluto il divieto di utilizzo dello smartphone alla guida della vettura, compresi, computer portatili, notebook e tablet. Per chi non rispetterà questa regola sarà prevista una pena da 422 a 1.697 euro da pagare e sospensione della patente da 7 giorni a due mesi.

Multe che lievitano a 644-2.588 euro se si reitera la violazione nel corso di un biennio. Sono inoltre previste esenzioni dal pedaggio delle autostrade per le ambulanze, i veicoli della protezione civile e delle organizzazioni di volontariato.

Inoltre, una delle novità presenti nel testo riguarda la possibilità di notifica della multa presa tramite posta elettronica certificata. Il conducente che sia in possesso di un indirizzo PEC si vedrà notificato il verbale di contestazione, direttamente per via telematica e non più scritta a carta.

Author: Serena Di Sisto

Share This Post On